Istituto Comprensivo Follo > La scuola > Storia della scuola
Ultima modifica: 30 luglio 2014

Storia della scuola

È il primo settembre del 2000 quando l’Istituto Comprensivo “Salvo D’Acquisto”, ISA numero 21 della provincia di La Spezia, inizia la propria attività. Unificazione, in una prima fase, delle scuole materne, elementari e medie del territorio del solo Comune di Follo, la nuova Istituzione Scolastica Autonoma abbraccia successivamente anche le scuole materna ed elementare del Comune di Calice al Cornoviglio. Si rinnova così la tradizione di pluralismo territoriale che da sempre caratterizza la realtà scolastica della bassa Val di Vara, a lungo imperniata sulla preziosa attività, estesa ai Comuni di Bolano e di Calice al Cornoviglio, del Circolo Didattico di Follo, attivo dal 1958 fino appunto al 2000, anno, per così dire, della staffetta col neo-costituito Istituto Comprensivo. Sua sede sono, a Pian di Follo, i locali di via Colombo che, adibiti ieri a scuola media, oggi a scuola secondaria di I grado, da sempre sono intitolati alla memoria di Salvo D’Acquisto.

Gli anni che ci separano da quel 2000 sono relativamente pochi, ma straordinariamente densi di significato per la vita della Scuola italiana, e in particolare per quegli ordini distinti, e a lungo separati, che il D. Lgs. 59/2004 rinomina scuola primaria e scuola secondaria di I grado riconducendoli all’interno di un unico primo ciclo scolastico, a sua volta preceduto da una scuola dell’infanzia, che, seppur non obbligatoria, di quel primo ciclo è di fatto ormai parte integrante. Una svolta tutt’altro che formalistica o burocratica: il riconoscimento dell’unitarietà del processo formativo affidato al primo ciclo ha impresso alla scuola di base un impulso verso la continuità e la progettazione verticale impensabile nell’architettura per stadi del vecchio ordinamento. Fondamentale, in questa prospettiva, è stato ed è il ruolo degli Istituti Comprensivi, chiamati a dare a quell’impulso piena concretezza organizzativa e didattica.

Questa la sfida educativa che il nostro Istituto Comprensivo ha da sempre inteso raccogliere e rilanciare, superando le barriere fisiche e mentali insite in una realtà composita e frammentata come quella da cui deriva, per trasformarsi, anche grazie a un utilizzo ampio e capillare delle nuove tecnologie, in un organismo unitario e strettamente interconnesso, in grado di esprimere una progettualità di ampio respiro che traguardi positivamente l’obiettivo dell’inclusione e del successo formativo basandolo sull’acquisizione delle abilità strategiche.

Attualmente, nove sono i plessi tramite i quali il “Salvo D’Acquisto” garantisce all’utenza l’erogazione del servizio:

  • scuola dell’infanzia di Follo, situata in via Guerciana
  • scuola dell’infanzia di Piana Battolla (fraz. di Follo), situata in via Roma, nr. 7
  • scuola dell’infanzia di Pian di Madrignano (fraz. di Calice al Cornoviglio), situata in via Battaglione Val di Vara (via Provinciale)
  • scuola primaria di Follo, situata in via Guerciana
  • scuola primaria di Follo, situata in p.za Matteotti
  • scuola primaria di Piana Battolla (fraz. di Follo), situata in via De Gasperi
  • scuola primaria di Pian di Madrignano (fraz. di Calice al Cornoviglio), situata in via Battaglione Val di Vara (via Provinciale)
  • scuola secondaria di I grado di Piana Battolla (fraz. di Follo), situata in via De Gasperi
  • scuola secondaria di I grado di Follo, situata in via Colombo,. nr. 11



Torna suTorna su